Collegamento alla Home Page, logo

Cessazionisti (antipentecostali)

Sono costituiti da quella parte dell'evangelismo che non crede che il battesimo con lo Spirito santo e i doni spirituali si manifestino ancora oggi

Home > Biblioteca > Cessazionisti (antipentecostali)
Sentieri Antichi > Biblioteca > Cessazionisti (antipentecostali)

"Poiché per voi è la promessa, e per i vostri figliuoli, e per tutti quelli che son lontani, per quanti il Signore Iddio nostro ne chiamerà." (Atti 2:39)

L'evangelismo si suddivide in due grandi categorie: la prima è costituita dai pentecostali, i quali credono che ancora oggi Iddio parla, guarisce, battezza con lo Spirito santo, distribuisce i doni spirituali e libera da ogni legame; la seconda è costituita da coloro che non credono che Dio faccia le cose dette sopra e le combattono con tutte le loro forze. In questa pagina sono riportati i libri che dimostrano che i cessazionisti si sbagliano grandemente, perché non conoscono le Scritture nè la potenza di Dio.


Indice dei libri

1. Conf.ne del libro di T. Heinze 'La Bibbia e il movimento pentecostale'pdf ePUB

2. Perché un cristiano non può e non deve essere un cessazionistapdf


antipentecostali-cessazionisti-confutazioni-tommaso-heinze1. Confutazione del libro di Tommaso Heinze 'La Bibbia e il movimento pentecostale'pdf
(autore Giacinto Butindaro).

Scarica il libro inePUB

[...] Sulla rivista evangelica 'La Voce del Vangelo', del giugno 1988, e precisamente nella rubrica 'Novità in libreria' (pag. 5), viene presentato un libro di Tommaso Heinze dal titolo 'La Bibbia e il Movimento Pentecostale'. Tra le altre cose in questa presentazione si legge: '…. E' chiaro che un libro che cerca di chiarire la confusione, dal punto di vista del non pentecostale, difficilmente potrà essere apprezzato e accettato da chi è di convinzione contraria. Nonostante questo problema di fondo, Tommaso Heinze, nel suo libricino, La Bibbia e il movimento pentecostale, indirizza i suoi commenti proprio ai capi ed ai pastori del movimento pentecostale, per incoraggiarli a riconoscere alcuni errori di interpretazione biblica e a eliminare dalle loro chiese delle pratiche condannate dalla Bibbia. Malgrado i limiti di spazio, e un uso della lingua non sempre felice, questo libricino aiuterà molti credenti a capire meglio come interpretare alcuni dei versetti spesso adoperati dagli amici pentecostali per diffondere o per difendere le loro pratiche' (La Voce del Vangelo, Giugno 1988, n° 6, pag. 5). Il libro è edito da Edizioni Centro Biblico e porta la data del 1987, ma non è nelle Librerie Evangeliche in Italia per questo motivo, perché quando uscì suscitò grande sdegno nell'ambito dei pentecostali che minacciarono di non comprare più libri editi dal Centro Biblico se il libro non fosse stato ritirato. Fu quindi deciso da parte degli interessati di ritirarlo subito dal commercio. Questo ovviamente non significa affatto che Tommaso Heinze o l'Editore abbiano sconfessato il libro. Tutto ciò viene nella sostanza confermato da 'La Voce del Vangelo' nel numero dell'ottobre 1988 in un articolo intitolato 'I libri spariti. COMINCIA LA CENSURA?' in cui viene detto: 'I libri sono spariti! Ci scusiamo con i nostri lettori, molti dei quali seguono con attenzione le nostre recensioni di libri nuovi e vanno a comprare quelli che sembrano loro interessanti. Alcuni ci hanno detto che non hanno trovato nelle loro librerie La Bibbia e il movimento pentecostale, edito dall'Editrice Centro Biblico, di Casoria (NA), recensito da noi a giugno. [...]

- Tratto dall'introduzione -


cessazionisti bugiardi2. Perché un cristiano non può e non deve essere un cessazionista ovvero siano i cessazionisti riconosciuti bugiardi pdf
(autore Giacinto Butindaro).

[...] Fratelli nel Signore, vi scrivo queste cose a causa di quelli che cercano di sedurvi con i loro vani ragionamenti, i quali affermano che con la morte dell' apostolo Giovanni o il completamento del canone della Bibbia, e quindi verso la fine del primo secolo dopo Cristo, sono cessate nella Chiesa le seguenti manifestazioni: lingue, profezie, predizioni di eventi futuri, visioni e sogni, e guarigioni e miracoli. E quindi i Cristiani - secondo costoro - non possono più parlare in lingue, profetizzare, predire eventi futuri, avere visioni e sogni, e guarire e compiere i miracoli come avveniva nella Chiesa primitiva descritta nel libro degli Atti. In virtù di questa loro posizione, costoro sono stati definiti 'cessazionisti' e la loro falsa dottrina è conosciuta con il nome di 'cessazionismo'. Roma, 2011 [...]

- Tratto dall'introduzione -


Ma Gesù, rispondendo, disse loro: Voi errate, perché non conoscete le Scritture, né la potenza di Dio." (Matteo 22:29)

Vai ad inizio pagina.