Si deve frequentare regolarmente la chiesa locale?

Home > Domande e risposte > Frequentare la chiesa locale?

Domanda:

"Ciao Giuseppe, volevo proporti un mio caso personale. Mio fratello da poco tempo è stato battezzato, però è piuttosto restio a frequentare regolarmente una chiesa evangelica. Lui dice che in queste chiese si sta sempre a "porre il fondamento", cioè si predicano sempre le stesse cose, e cioè ravvedimento, conversione, ecc ecc e non vanno mai avanti,  come se avessero creato una religione a loro volta. A sostegno di questo dice che c'è anche un versetto in Ebrei (non ricordo di preciso quale) dove dice appunto di non stare sempre a "porre il fondamento"; cosa vuol dire questo versetto? Sinceramente anche io ho notato che in tutti i culti si predica sempre la conversione e mi chiedo: perchè è importante ripetere sempre questi concetti se i fratelli che frequentano una certa chiesa sono sempre quelli? Grazie per la tua preziosa risposta e Buon Anno!!"

Risposta:

Pace ...,

In Ebrei 6:1,2 leggiamo: "Perciò, lasciando l'insegnamento elementare intorno a Cristo, tendiamo a quello perfetto, e non stiamo a porre di nuovo il fondamento del ravvedimento dalle opere morte e della fede in Dio, della dottrina dei battesimi e della imposizione delle mani, della risurrezione de' morti e del giudizio eterno."

In quel passo di Ebrei c'è l'elenco degli insegnamenti elementari e fondamentali riguardo a Cristo, infatti li puoi vedere meglio così:

  1. Ravvedimento dalle opere morte (essere compunti dallo Spirito santo, riconoscersi peccatori e abbandonare le vie del peccato);
  2. La fede in Dio (la fede in Dio salva, guarisce e fa ottenere tutte le cose promesse da Dio);
  3. Dottrina dei battesimi (la Scrittura parla di diversi battesimi, di cui alcuni fondamentali);
  4. Imposizione delle mani (per la guarigione, per ricevere doni spirituali, per ricevere il battesimo con lo Spirito santo e per un servizio);
  5. Risurrezione dei morti (la prima resurrezione dei santi e la seconda dei dannati eternamente);
  6. Giudizio eterno (è stabilito un giorno in cui gli uomini saranno giudicati).

Ora, io penso che queste dottrine siano veramente fondamentali anche se elementari e se non conosciamo queste è inutile che andiamo a studiare altre dottrine.

Bisogna prima conoscere queste dottrine bene e poi studiare le altre per "tendere alla perfezione".

Di solito i credenti scaricano i propri malesseri sulla comunità, ritenendola incapace di preservarli dal male o insufficiente dal far loro ricevere le copiose benedizioni di Dio.

Quasi sicuramente la comunità che frequenta tuo fratello ha delle lacune, delle imperfezioni, forse è persino limitata dottrinalmente, ma io penso che tuo fratello abbia la sua parte di colpa. Se ama il Signore domanderà a Lui perdono per i propri peccati e per i suoi fallimenti, Se chiediamo comprensione a Dio per le nostre debolezze dobbiamo avere altresì noi compassione per le debolezze degli altri, in particolare degli anziani della chiesa, pregando per essi affinché Iddio li riempia di sapienza, di conoscenza della sua volontà e di Spirito santo.

Se tuo fratello ritiene insufficiente gli insegnamenti che riceve, non ha che da studiare personalmente approfonditamente le Sacre Scritture e chiedere a Dio che lo faccia ministro della Parola per insegnare tutto il suo consiglio. Ma se si limita a criticare ciò che fanno gli altri e non partecipa alla costruzione, allora è una critica che non proviene da un cuore sincero e quindi non è retto davanti a Dio, cioé non edifica.

Ti voglio raccontare in breve anche la mia testimonianza, e in qualche modo ho avuto anch'io un sentimento simile a quello di tuo fratello.

Mi sono convertito in una comunità denominata "dei Fratelli" a Fondi, e dopo che mi sono convertito mi sono un poco allontanato dal Signore e non frequentavo nessuna comunità. Un giorno, un fratello pentecostale che conoscevo da prima che entrambi ci convertissimo al Signore, mi ha detto queste parole, che penetrarono nella mia anima come fa l'olio bollente versato sulla neve: "Hai conosciuto Cristo, bene, ora devi conoscere lo Spirito santo!"

Quelle parole ricorrevano nella mia mente del continuo, non comprendevo a fondo quello che mi ha voluto dire, avevo imparato dalla Parola di Dio che chi nasce di nuovo riceve lo Spirito santo e da quel momento Egli dimora in lui (infatti è proprio così); cosa voleva dire il fratello con quelle parole?

Un giorno sono andato al mio primo culto pentecostale, avevo sentito parlare male dei pentecostali ed io volevo sapere personalmente perché. Notai che alcune persone presenti al culto parlarono lingue straniere, che io non conoscevo e neppure loro che le parlavano le intendevano.

Rimasi molto scosso da quella esperienza, ma mi misi a leggere la Bibbia a tutto potere e a pregare del continuo.

Il Signore ha visto che ero sincero e volevo conoscere veramente se quello a cui avevo assistito era conforme alla Bibbia oppure no. Iddio mi fece comprendere alcune cose dalla Bibbia, tuttavia il Signore ha messo dei fratelli sul mio cammino (Giacinto e Illuminato Butindaro, i gestori del sito www.lanuovavia.org) che mi hanno confermato in quello che avevo già compreso e mi hanno ammaestrato su altre cose importanti.

Dalle Sacre Scritture ho compreso che avevo bisogno di ricevere il battesimo con lo Spirito santo, chiamato nella Bibbia anche Pienezza dello Spirito santo.

Oltre a ciò, ho compreso che Iddio ha preparato per i credenti i doni spirituali descritti in 1 Corinzi 12, e i doni di ministerio descritti in Efesini 4:11-16.

Ho avvertito dentro di me attraverso la preghiera grandi benedizioni di Dio, gioia a sazietà, potenza e sapienza nelle cose di Dio. Egli mi ha benedetto, ero insoddisfatto, benché nato di nuovo, ed Egli mi ha dato ancora maggiore misura di Spirito santo, come anche sono cresciuto nella misura di fede.

Il Signore non mi ha, è vero, ancora battezzato con lo Spirito santo con la manifestazione delle lingue, ma io ci credo e prego del continuo che Egli mi battezzi col suo Spirito. Non sono stato riempito ma sento dentro di me che lo Spirito di Dio è cresciuto.

In definitiva, sono andato avanti, al contrario di alcuni credenti, tra i quali anche anziani, ed ecco manifestati i motivi per il quale i loro inseganamenti possono risultare spenti e poco edificanti; primo perché conoscono poco le Sacre Scritture; secondo perché non sono guidati dallo Spirito santo, non riconoscono la Sua autorità, la Presenza e la Potenza. È diventata per loro solo una conoscenza umana della Parola di Dio, benché siano nati di nuovo, sono spenti quanto allo Spirito.

Io non so se questo è il caso di tuo fratello e della comunità che frequenta, ma se non è così gli assomiglia parecchio.

Ti ho voluto scrivere solo alcune poche cose sperando che possano esserti di sprone per te e per tuo fratello a rivolgervi a Dio pregando in ginocchio per chiedergli ciò di cui avete bisogno, e il Signore che dà cose buone ai suoi figlioli vi donerà ciò di cui avete bisogno.

Ora, a Dio che ha fatto i cieli e la terra, il mare e tutto ciò che è in essi, siano la gloria, l'onore e la lode nei secoli dei secoli. Amen!

[ Sent: Friday, December 29, 2006 10:57 PM ]

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda


Compila il modulo e inviaci il tuo commento sull'argomento

Vai ad inizio pagina.